La tastiera perfetta!

Si sa, quando si tratta di emulazione il primo problema a cui si va incontro e' proprio la tastiera! Si, perchè oggi siamo abituati ad usare la stessa tastiera su praticamente tutti i computer, l'unica differenza e' il layout che puo' cambiare in base al paese (Italia, Germania, Usa ecc..)
 

I vecchi computer Commodore non solo alcuni di essi avevano tastiere con layout di linguaggio, ma avevano praticamente tutti tastiere non standard.

Gli 8 bit commodore poi, avevano addirittura stampato sulla parte laterale dei tasti, moltissimi caratteri grafici, codici di controllo e codici colore utilizzati spesso durante la programmazione.

Per non parlare poi di alcuni tasti custom, spariti oggi dalle tastiere moderne, come i famosissimi tasti RUN/STOP e RESTORE del Commodore 64.

Anche i computer Amiga, nonostante la tastiera fosse molto simile alle tastiere moderne, avevano il tasto HELP, ormai sparito di circolazione dai modernissimi computers odierni.

Quante volte vi sara' capitato infatti di premere tasti "alla cieca" per cercare di individuare quella combinazione di tasti o quel carattere grafico tanto desiderato?
 

A me personalmente tante, troppe volte!

Molti anni fa cercai di ideare una tastiera particolare in grado magari di aiutarmi con l'emulazione, molto spesso infatti quando mi diverto con emulatori o altri "gingilli" che funzionano con una normale tastiera da PC, ho problemi e mi ritrovo spesso a premere "alla cieca" vari tasti per trovare quello giusto che mi stampa il carattere grafico richiesto in quel momento.

Purtroppo anni fa la cosa era quasi impossibile da farsi.. poi... quasi per gioco ma assolutamente per caso ho scoperto che i videogiocatori incalliti si fanno fare tastiere customizzate all'inverosimile..

E.. Signori e signore, il sogno e' diventato realta'! :D Mi sono fatto la mia tastiera custom, che in realta' racchiude in se ben 3 tastiere!!

"LA" TASTIERA

  • Una normalissima tastiera da PC
  • Una tastiera Amiga
  • Una tastiera Commodore 64 (ma anche Vic20 ed in parte C16/+4)


Come potete vedere dalle foto (cliccateci sopra per visualizzare una versione in alta risoluzione) la tastiera principalmente è codificata con i colori, i tasti beige e grigi rappresentano la tastiera dell'Amiga, i tasti neri invece sono quei tasti che l'amiga non ha mai avuto, cioe' i tasti PC.
Fondamentalmente si tratta di una "normalissima" tastiera da PC, ma con un keycap set in "stile" Amiga, il colore dei tasti alfanumerici e' lo stesso identico beige dei tasti Amiga, il grigio pero' e' leggermente differente.

Anche il font dei tasti e' quello originale amiga, la tastiera poi, e' una Cherry MX Red, quindi tasti meccanici "lineari", che restituiscono lo stesso feeling di una tastiera Amiga!!


Particolare attenzione e' stata data al layout della tastiera:

Il layout principale per la parte superiore dei tasti e' quello dell'Amiga, Come potete vedere dalla foto qua accanto e' ricomparso anche il tasto Help!

Dall'immagine potete anche vedere l'uso che e' stato fatto dei tasti "PC" non associati al layout Amiga:

Essi sono stati utilizzati per il layout Commodore 64, si vedono benissimo gli ormai conosciutissimi tasti RESTORE e CLR/HOME, tipici dei piccoli computer 8 bit di casa Commodore.
 

Sulla parte frontale dei tasti invece sono riportati i rispettivi tasti da tastiera "PC" in modo da poter essere utilizzata tranquillamente in tutte e 3 le configurazioni.

 

Niente piu' ricerca "alla" cieca dei tasti, essi sono ben visibili e subito identificabili, e' bastato creare un paio di files di configurazione per usarla da subito con il Vice e con Winuae...

La configurazione col MiSTer e' stata altrettanto rapida, e' bastato utilizzare l'editor incorporato dell'interfaccia del Mister.

Altra particolare attenzione e' stata data alla parte alfanumerica della tastiera, come visibile nelle foto in basso, tutti i caratteri grafici dei computer Commodore a 8 bit, sono disponibili sulla parte laterale dei tasti.
Ho voluto dare quel "tocco" in piu' con il tasto "Amiga" in rosso e la scritta "FIRE" sul lato del tasto Ctrl destro, ormai tasto di fuoco "standard" per quanto riguarda l'emulazione del joystick su tastiera (Numpad + Ctrl sinistro appunto)

La difficolta' maggiore e' stata quella di adattare il tasto Caps Lock, il tasto aveva il perno centrale, mentre la tastiera meccanica Cherry, prevede un perno off-set. Mi sono dovuto armare di colla epossidrica e tanta pazienza!

Alla fine pero' i risultati sono ben visibili, ed il tasto Caps Lock fa il suo dannato lavoro, e lo fa anche dannatamente bene!

Per creare il keycapset mi sono servito dell'azienda Max Keyboard , la qualita' dei tasti e' incredibile e sono pure fatti di un materiale moderno che non ingiallisce con l'esposizione ai raggi UV.

Un saluto a tutti e buon retro gaming!


Commenti

Commenti

Altro in questa categoria:

Hardware